Arance Rosse di Sicilia Doc Igp

  Arancia Rossa di Sicilia IGP
 Le sue varietà:  esistono
 diverse varietà: Moro,
 Sanguinello, Tarocco,
 Cicciobello Lempso,
  tarocco Gallo 
con molti cloni.
Sono tutte caratterizzate da un colore arancione acceso con striature di rosso vermiglio che cambia in base al periodo di raccolta. Zone di produzione: principalmente sono coltivate nella provincia di Catania Siracusa ed Enna, in questo territorio, le particolari condizioni climatiche, i grandi sbalzi di temperatura tra il giorno e la notti e principalmente le correnti discensionali ed ascensionali generate dal vulcano Etna, conferiscono alle arance rosse le particolari qualità organolettiche uniche al mondo. Solo le arance che vengono coltivate in questo territorio possono fregiarsi del marchio IGP. Calendario produttivo: le arance rosse IGP maturano da metà dicembre fino ad aprile maggio inoltrato. In particolare l’arancia tarocco è raccolta da dicembre a maggio, la moro da dicembre a febbraio, la sanguinello da febbraio ad aprile. Proprietà e benefici: le arance rosse specialmente quando molto pigmentate sono una ricchissima fonte di vitamine e sostanze che aiutano l’organismo nelle sue funzioni metaboliche. Le vitamine principalmente contenute sono la C, la A, la B, la Tiamina, la Riboflavina e la Niacina. Inoltre contengono grandi quantità di Bioflavonoidi che aiutano la circolazione del sangue e migliorano il collagene del tessuto connettivo delle ossa e dei denti tra tutto questo favoriscono anche l’assorbimento del ferro prevenendo diabete, aterosclerosi e regola l’assorbimento di grassi e grassi dannosi . La principale dote delle arance rosse è quella di essere una grandissima fonte di vitamina C utilissima all’ organismo per il rafforzamento del sistema immunitario e inoltre e le antocianine presenti nei pigmenti sono dei grandissimi antitumorali. Storia dell’arancia rossa: le sue origini sono da ricercarsi in Cina. Sin dall’ antichità furono importate nel Mediterraneo ma principalmente erano usate per scopi ornamentali. Soltanto in seguito a partire dal XVII secolo gli arabi cominciarono a diffonderle anche come cibo. In Sicilia arrivarono tramite un missionario genovese che rientrava dalle Filippine intorno al 1600. Dagli inizi del XX secolo le arance sono diventate simbolo della Sicilia poiché rappresentano una delle principali coltivazioni dell’intera isola. Le arance siciliane marca Asso hanno una storia secolare. Da quattro generazioni, la Famiglia Calleri, coltiva e commercializza, distribuendo da Scordia verso i mercati nazionali ed esteri. La famiglia Calleri ed Asso Frutta,
le raccomandano.



Arance Rosse Siciliane Doc Igp Asso Agrumi di Sicilia Vendita Online

Filtri attivi